Tasse e proteste

Oggi é un giorno difficile per la Repubblica Dominicana.
Tanto che le vale l’apertura della sezione Americhe del NY Times.

Ieri uno studente é stato ucciso (apparentemente dalla polizia) durante una manifestazione nella università più importante del Paese.
Stava protestando contro la riforma fiscale del nuovo Governo, una serie di misure (più tributarie che fiscali, a dire il vero) che impongono aumenti e nuove tasse, e che secondo i più andranno a colpire solo le fasce più deboli e la classe media.
Non é la prima volta che ci sono scioperi e proteste (che qua sono parecchio violenti), non é la prima volta che ci scappa il morto (purtroppo), ma noto questa volta una mobilitazione molto diffusa, forte e a vari livelli contro questa riforma, approvata in tutta fretta e credo maldestramente da una classe politica considerata incapace, corrotta e interessata solo ad arraffare tutto l’arraffabile nel più breve tempo possibile.
Non entro nel merito della correttezza o meno delle misure, che sono state adottate per tentare di riempire una spaventosa e inattesa voragine che il nuovo governo ha ereditato dal vecchio (entrambi dello stesso partito): sarebbe lungo e complesso, e ritengo non solo che questa non sia la sede ma anche di non avere gli strumenti per argomentare compiutamente.
Spero solo che il Paese possa superare i difficili momenti che si profilano con maturità e civiltà.

Annunci

4 Risposte

  1. e tutto un mondo e un paese che sta al governo fanno solo i loro affari pero si lamentano del governo vecchio ,ma adesso lo anno votato di nuovo anche se il presidende e ganbiato ma il partito e lo stesso gli tanno bene

    1. non ho capito granché, comunque speriamo bene

  2. e succede.. la mia nazione si sta svegliando finalmente! per colpa dei ladri del governo dominicano, noi siamo costretti a viaggiare lontano per trovare un futuro! comunque le proteste aumenteranno anche internazionalmente. Lunedì siamo tutti invitati dopo mezzo giorno in tutte le ambasciate e consolati Dominicani in Italia.

    1. Grazie per il ruo commento e congratulazioni per l’italiano.
      Benvenuta nel blog.
      Quando dici “invitati” intendi una manifestazione di protesta?

Commenta

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: